Knowcamp, quando la conoscenza incontra il web

 | 

Knowcamp, quando la conoscenza incontra il web


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Vi abbiamo già parlato di L’Emilia-Romagna adotta Wikipedia (#eradottawp), il prossimo 19 marzo a Palazzo Re Enzo, Bologna [e cogliamo l’occasione per rinnovare l’invito a partecipare a tutte le mamme e i papà adottivi, ma anche a tutti gli amici di TER].

Ma non è tutto! In regione negli stessi giorni (per la precisione da venerdì 18 a domenica 20 marzo) è in programma un altro evento dedicato al legame tra web e conoscenza. Si tratta, appunto, del Knowcamp, che si terrà presso la Camera di Commercio di Modena e consiste in tre giorni di incontri dove esperti, curiosi ed appassionati del Web proporranno esperienze, opinioni e progetti attraverso speech e dibattiti sull’utilizzo di Internet come strumento di innovazione, informazione, cooperazione e cittadinanza attiva.

Il Knowcamp nasce dall’idea e dall’impegno di SaidmadeBunkerMokaDsgn e vuole rispondere ad alcune domande: in che modo Internet – e le nuove tecnologie- influenzano la creazione del sapere? come può il Web, come fonte di informazione e strumento di partecipazione, renderci più responsabili e consapevoli nella creazione e nella diffusione di notizie ed opinioni?

In altre parole, come può la Rete contribuire alla creazione di un sapere condiviso e costruttivo, attraverso il quale rinnovare, migliorare ed ampliare le modalità di relazione interpersonale?

In particolare saranno tre le aree tematiche su cui verteranno gli interventi dei partecipanti:

  • Contributo e fruizione individuale;
  • Le attività del mondo no-profit;
  • Informazione, relazione e business.

Ecco il programma in breve:

Venerdì 18 marzo (dalle ore 19.15): From The Front, incontro informale incentrato su temi di natura tecnica sullo sviluppo del web; parlano Davide Lugli (Corsoroma Srl, Carpi), Fabio Fabbrucci (Retina Snc, Cattolica), Marco Giusti (Sid05, Lucca), Federico Galassi (Clean Code, Imola).

Sabato 19 marzo (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18): Knowcamp e WordCampraduno di blogger ed utilizzatori di WordPress, piattaforma opensource di personal publishing, coordinato da Paolo Valenti, referente italiano di WordPress-.

Qui la lista degli speech, ancora in fase di definizione. Ricordiamo che, secondo la formula “nessuno spettatore, tutti partecipanti” tipica del barcamp, chiunque può proporre il proprio speech, compilando il modulo [gli speech devono avere una durata massima di 20 minuti + 5 minuti di domande dal pubblico].

Sempre sabato (ore 14.15) ci sarà la premiazione finale di Mad Ideas, progetto di Saidmade per raccogliere proposte di innovazione digitale sostenibile.

Domenica 20 marzo (dalle ore 10.30): tavola rotonda Prospettive Digitali per l’Italia, con Marco Zamperini (tra gli ideatori e promotore di “Agenda Digitale: diamo all’Italia una strategia digitale”), Stefano Epifani (docente di Tecnologie della Comunicazione Applicate all’Impresa presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Roma LaSapienza), Enrico Pagliarini (giornalista di Radio 24), Gianluca Diegoli (fondatore di [m]inimarketing), Alessandra Farabegoli (Web Strategist). Modera Alessio Jacona (giornalista, blogger e consulente di comunicazione).

La partecipazione è gratuita e per iscriversi basta compilare l’apposito modulo.


Tags:

-

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *