Internazionale a Ferrara: 3 giorni col grande giornalismo mondiale

 | 

Internazionale a Ferrara: 3 giorni col grande giornalismo mondiale


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Da venerdì 3 a domenica 5 ottobre torna uno degli appuntamenti culturali più attesi dell’autunno 2104, il Festival di Internazionale a Ferrara con un programma di incontri con scrittori, reporter, direttori di grandi testate di tutto il mondo e focus sull’informazione, sull’immigrazione e sulle grandi crisi internazionali

Come ogni anno il grande giornalismo internazionale si dà appuntamento nel centro storico di Ferrara. Dal 3 al 5 ottobre infatti nella città emiliano-romagnola arriverà il Festival di Internazionale, momento di incontro e di dialogo che dal 2007 offre una vera e propria finestra sul mondo. 
 
Il filo conduttore dell’edizione di quest’anno sarà il mondo dell’informazione, con i suoi filoni d’indagine come il giornalismo d’inchiesta, quello economico, il narrativo, tutti analizzati da vari punti di vista e vari ospiti.

L’edizione 2014 di Internazionale Ferrara vedrà partecipare, tra i tanti, il direttore del Wall Street Journal, Gerard Baker, di Les Echos, Nicolas Barrè, e del Washington Post, Martin Baron, che sarà protagonista dell’evento di chiusura con Edwy Plenel di Mediapart, Giovanni De Mauro e Marino Sinibaldi, direttore di RadioTre.
A segnare l’ottava edizione sarà poi la concomitanza con l’anniversario della strage di Lampedusa, che il 3 ottobre 2013 provocò la morte di 366 migranti, oltre a 20 dispersi, e che verrà ricordata in una serata dedicata alla memoria delle vittime con un collegamento in diretta dall’isola. Il tema dell’immigrazione oltretutto sarà al centro dei vari dibattiti, soprattutto nel giorno dell’apertura, quando esperti e attivisti si confronteranno sulle emergenze del Mediterraneo e del Medio Oriente.

Tra le presenze istituzionali, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sarà ospite il primo giorno in un incontro in piazza alle 18, quando si sottoporrà alle domande di tre affermati giornalisti stranieri, mentre, sempre il 3 ottobre, il Ministro degli Esteri Europeo Federica Mogherini risponderà alle 12 alle domande degli studenti dei licei. Il Presidente della Camera dei Deputati Laura Borldrini sarà invece protagonista di un dibattito con il politologo Ilvo Diamanti in una conversazione pubblica sul futuro della democrazia e le nuove forme di partecipazione.

6203073599_68e4beb64b_b

Ma Internazionale Ferrara, per sua stessa definizione, è un Festival che si occupa anche e principalmente di tematiche internazionali. Grande attenzione quindi sarà riservata alle crisi internazionali, da quella ucraina e quella siriana. Le attiviste Maisa Saleh (che riceverà il premio dedicato a Anna Politkovskaja) e Yara Bader, che hanno pagato il loro impegno con la prigionia, parleranno al pubblico della crisi siriana, mentre l’attivista e blogger egiziana, Esraa Abdel Fattah, e Doris Gutierrez Palacin del movimento degli Indignados tenteranno di approfondire come il tema dell’evoluzione dei movimenti nel Mediterraneo, all’indomani della “Primavera araba”.
Come sempre in programma ci saranno i documentari inediti di Mondovisioni e la rassegna del cinema d’autore Mondocinema (ingresso 3 euro) ospitati presso il Cinema Boldini della città estense, mentre altri incontri saranno ospitati nella vicina cittadina di Cento, ripetendo una formula che già lo scorso hanno ha portato buoni risultati.

Come ogni anno, in molte parti della città sarà possibile collegarsi a internet gratuitamente attraverso il servizio Wi-Fe [Qui una lista delle principali aree coperte dal segnale].
Come sempre invece le donne incinte e le persone con disabilità avranno accesso prioritario [Qui la mappa delle zone accessibili di Ferrara]

 

Inoltre fino al 5 ottobre sarà possibile ricevere da Internazionale degli sms con le informazioni importanti e le variazioni del programma, e nei giorni del festival tutti gli aggiornamenti dell’ultim’ora! Basta solo registrarsi gratuitamente.

Tags:

-

Autore:

Esploratore e Avventuriero: ama navigare gli oceani, scalare le montagne più alte e surfare sulle onde del web

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *