Il TER vademecum per la Settimana della Cultura 2012 in Emilia Romagna

 | 

Il TER vademecum per la Settimana della Cultura 2012 in Emilia Romagna


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Ve lo avevamo preannunciato qualche giorno fa sui nostri canali sociali e a qualcuno di voi, che ci ha chiesto informazioni sul weekend, abbiamo anche cercato di dare qualche consiglio, ma siccome gli eventi sono molti ed orientarsi è difficile eccolo qui, puntuale come un orologio svizzero, il post di TER con i consigli per gli appuntamenti settimanali della Settimana della Cultura 2012.
Ed in effetti ce ne era proprio bisogno dato il numero degli eventi in programma, 392, e il patromonio artistico di tutto rispetto scomodato per l’occasione.
Veniamo al dunque. Noi, come nostra consuetudine, vi segnaleremo qualche ciccha in giro per la Regione, cosi, giusto per farvi venire un pò di fame, ma le occasioni per avvicinarsi ai beni del Ministero per i Beni e le Attività Culturali durante questa settimana saranno moltissime e per tutte le età.

Per quanto riguarda Bologna e Provincia vi segnaliamo la bella inziativa dei Musei Civici di Imola che propongono un giro in bicicletta e per alcuni chilometri nella campagna imolese, utilizzando percorsi ciclabili e strade vicinali alla scoperta delle grandi opere della centurazione romana.
Per quanto rigurada Bologna città invece ci sara la possibilità straordinaria  di effettuare una visita guidata a Palazzo della Mercanzia, la trecentesca sede del Foro dei Mercanti e delle Corporazioni mercantili bolognesi, e una passeggiata sulla facciata della Basilica di San Petronio, dove sarà possibile visitare il cantiere di restauro della lunette dei portali ed ammirare il panorama su Piazza Maggiore dalla terrazza al culmine del ponteggio.

Se parliamo invece di Ferrara dobbiamo subito segnalarvi che sia la Pinacoteca Nazionale che i Musei Civici hanno previsto l’ingresso gatuito presso le  loro strutture, un occasione da non perdere per chi ancora non ha avuto modo di andarci. Per i più piccoli invece segnaliamo i laboratori di archeologia sperimentale al centro della Ferrara del Rinascimento in cui ai bimbi verrà data la possibilità di sfogliare gli strati di terra che nascondono gli indizi e la storia della parte della città dove è stata posta la prima pietra dell’Addizione Erculea.

A Forli invece sabato 21 aprile, alle ore 14.30 le guide dell’ Idro Ecomuseo delle Acque di Ridracoli vi attenderanno alla diga di Ridracoli per un giro alla scoperta e conoscenza di una affascinante quanto maestosa struttura industriale.
Nella Provincia non possiamo non segnalare invece le visite gratuite al Museo Nazionale Archeologico di Sarsina, in cui vi potrete perdere tra suggestioni e oggetti dell’epoca etrusca e romana.

A Modena La Galleria Estense per l’occasione sarà ad ingresso gratuito, mentre il Museo civico d’Arte proporrà un percorso tattile-artistico in cui sarà possibile toccare copie o traduzioni tridimensionali di famose opere, all’insegna di un percorso di approccio all’arte diverso ed alternativo.

A Parma i ragazzi delle scuole superiori della città anche domenica 22 faranno da cicerone a tutti i visitatori presentando i musei comunali dal loro punto di vista.
Da non perdere poi l’incontro dedicato alla scoperta di Fidenza e del suo patrimonio monumentale, con la visita guidata ai luoghi archeologici della città.

A Bobbio, nella provincia piacentina, si potranno prenotare speciali percorsi all’interno del borgo antico, alla scoperta della storia della Città e dei suoi prestigiosi monumenti e, sempre a Bibbio, il Museo della Città aprirà gratuitamente nelle giornate del 21 e del 22 aprile.

A Ravenna sarà possibile visitare gratuitamente il Museo Nazionale, il Mausoleo di Teodorico, il Battistero degli Ariani e il cosidetto Palazzo di Teodorico. E non potevamo non segnalarvi la passeggiata a piedi avvolti dalle magiche atmosfere della salina al tramonto. L’escursione, guidata da un operatore esperto, vi permetterà di conoscere la Salina dal punto di vista storico-culturale, produttivo e naturalistico.

Come le altre città del Regione anche Reggio-Emilia aprirà gratuitamente per tutta la settimana i suoi musei cittadini. Nella Provincia vi segnaliamo invece una la visita in notturna della Pieve di Toano sull’Appennino Reggiano.

Anche la Fortezza di San leo aprirà le sue porte in notturna per un giro ai luoghi dell’arme e della reclusione della struttura, mentre a Rimini il 20 aprile la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna promuoverà un incontro per presentare i nuovi rinvenimenti effettuati alle porte di Rimini lungo uno degli assi viari più importanti dell’Italia peninsulare, illustrando le principali scoperte sulla viabilità e sulle necropoli che affiancavano la Flaminia.

E siamo arrivati alla fine di questa lunga lista di appuntamenti in serbo per la Settimana della Cultura 2012. Prima di chiudere però vorremmo richiamare al vostra attenzione su due ultime cose: anche quest’anno 65 istituti, 150 docenti ed oltre 1650 studenti in tutta Italia parteciperanno alla iniziativa Benvenuti al Museo, per cui sarà molto probabile che ci saranno proprio loro ad attendervi e a guidarvi dentro i nostri più importanti tesori culturali. Inoltre sul sito www.beniculturali.it sarà possibile scaricare  l’applicazione per smartphone “iMiBAC top40”  da cui potrete consultare il programma completo degli appuntamenti della Settimana.

Concludendo vi vorremmo augurare una buona Settimana all’insegna della Cultura, sperando che possiate fare delle splendide gite nelle nostre città d’arte ma, soprattuto, speriamo che dopo i nuvoloni del weekend possiate finalmente passeggiare sotto un mite sole primaverile.

Buona settimana

Autore:

Esploratore e Avventuriero: ama navigare gli oceani, scalare le montagne più alte e surfare sulle onde del web

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *