Il Giardino della poesia

 | 

Il Giardino della poesia


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto


« Il poeta è poeta, non oratore o predicatore, non filosofo, non istorico, non maestro, non tribuno o demagogo, non uomo di stato o di corte. E nemmeno è, sia con pace del maestro Giosuè Carducci, un artiere che foggi spada e scudi e vomeri; e nemmeno, con pace di tanti altri, un artista che nielli e ceselli l’oro che altri gli porga. A costituire il poeta vale infinitamente più il suo sentimento e la sua visione, che il modo col quale agli altri trasmette l’uno e l’altra […] »

G. Pascoli – da Il fanciullino

Monologhi d’autore, poesie e musiche nei luoghi cari a Giovanni Pascoli. La rassegna “Il Giardino della Poesia” si svolge ormai da più di un decennio a San Mauro Pascoli, uno dei Paesaggi d’Autore dell’Emilia Romagna, ed ha una fisionomia ormai riconoscibile e riconosciuta.
Diretta da David Riondino, nei due luoghi pascoliani per eccellenza: il giardino della casa natale del poeta, dichiarato monumento nazionale dal 1924, e la Torre, residenza rurale dei principi Torlonia di cui il padre di Pascoli fu fattore per anni, e fonte ispiratrice di tante sue opere (qui il piccolo Giovanni vide arrivare la ‘cavallina storna’ che gli riportava a casa il padre morente).
Sul sito ufficiale di questa 14° edizione trovate il programma aggiornato dell manifestazione con le varie schede di ogni singola serata. Nella prossima serata in programma mercoledì 28 luglio, Luigi Boneschi presenta il film-documentario “Giovanni Pascoli” prodotto da Pupi Avati. Le serate si concluderanno sabato 7 agosto con “Francesca da Rimini” di Silvio Pellico.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *