Febbraio – le mostre in Emilia Romagna
Arte e Cultura

Febbraio – le mostre in Emilia Romagna

di /// Agosto 31, 2021 /// Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Arte e Cultura

Interesse
Arte e Cultura

SHARE

Arte e Cultura

Interesse
Arte e Cultura

SHARE

Se tra i buoni propositi dell’anno anche voi avete deciso di conoscere meglio il mondo dell’arte o di battere il vostro personale record di mostre visitate di tutti i tempi ecco una selezione di mostre da visitare a febbraio.
Segnaleremo le mostre che iniziano nel mese, per permettere ai più artexpo addicted di essere i primi a recensirle e quelle che terminano nel mese affinchè i neofiti non perdano l’occasione di visitare la mostra del momento!


Mostre #InEmiliaRomagna che iniziano a febbraio


  • Ferrara – LA COLLEZIONE CAVALLINI SGARBI. DA NICCOLÒ DELL’ARCA A GAETANO PREVIATI.
Sacra Famiglia, Carlo Bonomi
  • Forlì  – L’ETERNO E IL TEMPO. Tra Michelangelo e Caravaggio
Cristo Portacroce, Michelangelo Buonarroti
  • Bologna – MEDIOEVO SVELATO. Storie dell’Emilia-Romagna attraverso l’archeologia
Bicchieri in legno (X sec. – Parma)
  • Ravenna – LICALBE STEINER Alle origini della grafica italiana
Lica e Albe Steiner

Dal  3 febbraio


Ferrara – LA COLLEZIONE CAVALLINI SGARBI. DA NICCOLÒ DELL’ARCA A GAETANO PREVIATI. Tesori d’arte per Ferrara: 40 anni di collezionismo in mostra, una sintesi dell’arte italiana con un ampio focus sulla scuola ferrarese, la storia di una famiglia che all’arte ha dedicato tutte le proprie energie.

Dal 10 febbraio


Forlì  – L’ETERNO E IL TEMPO. Tra Michelangelo e Caravaggio: la fine del Rinascimento e  l’incedere del Manierismo, i capolavori di Michelangelo e Caravaggio, tanti artisti per un’arte senza tempo.

Dal 17 febbraio


Bologna – MEDIOEVO SVELATO. Storie dell’Emilia-Romagna attraverso l’archeologia: sei sezioni tematiche per raccontare come Goti, Longobardi, Bizantini e i nuovi centri di potere abbiano scritto la storia dell’intera regione per quasi un millennio.

Modena – Da Correggio a Guercino. Capolavori su carta della Collezione dei Duchi d’Este: una selezione di liberi studi d’invenzione e disegni preparatori dei grandi maestri emiliani, uno sguardo diverso sullo stile, la tecnica e i segreti del comporre di grandi maestri del Cinque e Seicento.

Dal 18 febbraio


Modena – Il Rosso e il Rosa, women and ferrari the untold story: un legame forte fondato su amore per la velocità, fascino delle forme create dai designer e piacere della guida.

Dal 25 febbraio


Ravenna – LICALBE STEINER Alle origini della grafica italiana:  i protagonisti e interpreti della grafica e della rinascita culturale italiana nel dopoguerra,  un sodalizio professionale in diversi campi, i favolosi anni 60 e 70 attraverso la grafica di celebri cartelloni pubblicitari.

 

Mostre #InEmiliaRomagna che terminano a febbraio


Fino al 4 febbraio


Modena – SEQUENZA SISMICA: 7 fotografi internazionali raccontano il terremoto in Emilia e nelle regioni del Centro Italia.

Fino al 18 febbraio


Bologna – MEXICO “LA MOSTRA SOSPESA” – Orozco, Rivera, Siqueriros:  per le opere più significative della pittura muralista messicana.

Faenza – TRA SIMBOLISMO E LIBERTY. ACHILLE CALZI: antologica dedicata alle produzioni, non solo ceramiche, artista ed intellettuale faentino Achille Calzi

Modena – L’ARTE IN TASCA. Calendarietti, réclame e grafica 1920-1940: per approfondire una forma d’arte molto diffusa durante l’Art Déco.

Modena – DRIVING WITH THE STARS: tanti modelli Ferrari di ogni epoca esposti, che hanno affascinato le più grandi star del cinema, dello spettacolo, dello sport.

Fino al 25 febbraio


Bologna  – DUCHAMP, MAGRITTE, DALÌ. I rivoluzionari del ‘900: dedicata agli artisti che hanno rivoluzionato l’arte nel Novecento con creatività straordinaria e geniale.

Bologna –  RENÉ PARESCE. Italiani a Parigi. Campigli, De Chirico, De Pisis, Savinio, Severini, Tozzi : per scoprire come la pittura italiana fu al centro della scena europea tra le due guerre.

Piacenza – I COLORI DELLA CARITA’ San Vincenzo De’ Paoli nei capolavori dell’arte italiana tra ‘700 e ‘900: uno spaccato del Seicento francese e l’importanza spirituale e sociale del Santo.

Fino al 28 febbraio


Pieve di Cento (BO) – GUERNICA, ICONA DI PACE: dedicata al cartone raffigurante l’opera capolavoro di Picasso da cui è nato l’arazzo esposto all’ONU.

Tutte le mostre 2018 a Piacenza e provincia

Tutte le mostre 2018 a Parma e provincia

Tutte le mostre 2018 a Reggio Emilia e provincia

Tutte le mostre 2018 a Modena e provincia

Tutte le mostre 2018 a Bologna e provincia

Tutte le mostre 2018 a Ferrara e provincia

Tutte le mostre 2018 a Ravenna e provincia

Tutte le mostre 2018 a Forlì e provincia

Autore

Celestina Paglia

Sangue siculo – abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre, da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *