Giuseppe Verdi e Riccardo Muti a Ravenna per Expo2015

 | 

Giuseppe Verdi e Riccardo Muti a Ravenna per Expo2015


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

“Potrei dirigere Falstaff ogni sera, immergersi in essa significa vivere in uno stato di gaudio totale. Perché dentro c’è la nostra vita, ciascuno può trovarvi un pezzo di se stesso, vanità, debolezze, narcisismo, intrighi, l’amore vissuto nella sua forma più fresca e intensa…” (Riccardo Muti)

Giovedì 23, sabato 25 e domenica 26 luglio il Falstaff di Giuseppe Verdi va in scena al Teatro Alighieri di Ravenna sotto la prestigiosa direzione del grande Riccardo Muti, ambasciatore della cultura italiana nel mondo.

Lo spettacolo, l’unico che il Maestro Muti dirigerà quest’anno in Italia, rappresenta la degna conclusione del 26° Ravenna Festival ed è stato ideato –con il sostegno della Regione Emilia-Romagna– per annunciare la presenza dell’Emilia-Romagna a Expo.

Falstaff è l’ultima opera composta nel 1893 da un Verdi quasi ottantenne nel ritiro di Villa Sant’Agata: una commedia lirica in tre atti basata su libretto di Arrigo Boito e ideata a partire dal soggetto Shakespeariano “Le allegre comari di Windsor”.

In queste tre serate ravennati Muti dirige l’Orchestra Giovanile Cherubini, mentre la regia è opera di Cristina Mazzavillani, che ambienta l’opera nei luoghi verdiani: la casa natale delle Roncole, il teatro di Busseto, Villa Sant’Agata ed il suo grande parco.

Ecco una piccola anticipazione:

Prenotazioni e biglietti: 0544.249244 – tickets@ravennafestival.org – vendita online

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *