Epifania alternativa nella natura

 | 

Epifania alternativa nella natura


Tempo stimato di lettura: 2 minuti

Buongiorno e buon lunedì a tutti! Ci siamo quasi.. la Befana è alle porte, arriverà domani, 6 gennaio, a portare doni e carbone.. 🙂
Come vi abbiamo già segnalato tutta la regione si veste a festa in questi giorni per l’arrivo della magica vecchietta sulla scopa, per celebrare il termine di queste belle e ricche feste dal Natale al Capodanno, ed inaugurare così il nuovo 2015!

Oltre alle tradizionali e folkloristiche sagre, manifestazioni e spettacoli, delle città, tra le bancarelle di dolciumi e le rappresentazioni in costume, con canti e balli, desideriamo segnalare per tutti gli sportivi e amanti delle esperienze un po’ più attive ed audaci qualche iniziativa per passare l’Epifania 2015 in mezzo alla natura!

Cerreto Laghi - Foto di Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano

Cerreto Laghi – Foto di Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano

Iniziamo dall’Epifania sulla neve nella valle dei Laghi : l’evento rientra nel vasto programma di ciaspolate nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano.
Si parte dal rifugio di Pratospilla ed è un’esperienza divertente e non troppo impegnativa, adatta anche ad i bambini, per immergersi nei panorami, camminando nella neve 🙂
Molte altre le iniziative tra valli e picchi dell’Appennino che proseguono fino a febbraio.

Sempre per saziare la voglia di bianca neve di questi mesi invernali c’è il comprensorio del Cimone, che ha aperto le sue stazioni sciistiche dando il via alla nuova stagione, tra piste per ogni livello, snowboard e piste di pattinaggio, anche i pendii del monte Cimone sono la meta ideale dove spendere i giorni di feste in modo alternativo e attendere la befana tra una discesa e l’altra!

In ultimo ecco un evento che si celebra proprio il 6 Gennaio, ma attenzione, è solo per i veri temerari! Si tratta del Tuffo della Befana.
Un tuffo in mare che fa del bene, perchè questa divertente tradizione organizzata a Pinarella di Cervia dalla cooperativa Bagnini dona in beneficienza una quota per ogni tuffatore.

Il 6 gennaio dalla mattina fino al tramonto l’evento si svolge sulle spiagge, vedrà nel primo pomeriggio i più impavidi tuffatori, darsi appuntamento sulla battigia per sfidare le fredde acque dell’Adriatico.
Se vi sentiti coraggiosi aggregatevi, chiunque può partecipare all’ultimo momento, al tuffo collettivo che attira tanti visitatori!

Tuffo della Befana a Pinarella 2013 - Foto di Giulia Maioli per cerviaemilanomarittima.com

Tuffo della Befana a Pinarella 2013 – Foto di Giulia Maioli per cerviaemilanomarittima.com

Inoltre in palio c’è un premio per i tuffatori più divertenti, che potranno vincere una settimana gratuita per l’estate 2015 sulle spiagge di Cervia, in uno dei 18 stabilimenti balneari che organizzano la manifestazione.
La giornata, realizzata in collaborazione con Cooperativa bagnini Cervia, CNA Cervia, Cervia Volante, e con il patrocinio del comune di Cervia, propone un ricco contorno di eventi tra mercatini e intrattenimento grazie agli artigiani della CNA di Cervia che mostrano come nascono i prodotti della loro arte e dell’enogastronomia locale.

Non siete convinti che un salto tra le onde in inverno faccia per voi? Nessun problema, altri eventi sportivi vi aspettano sui lidi della Riviera per l’Epifania.
Alle 9 ci sarà il raduno ciclisto in MTB per la pedalata della Befana e alle 9,30 partità la camminata in stile 8 km con il nordic Walking di Ravenna.

Scegliete come festeggiare e mandateci le foto delle vostre Epifanie alternative: su Instagram con l’hashtag #turismoer oppure sulla nostra pag. Facebook e Twitter.
Buona festa della Befana a tutti! 🙂

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *