Alla ricerca della Befana: guida agli eventi di questi ultimi giorni di festa

 | 

Alla ricerca della Befana: guida agli eventi di questi ultimi giorni di festa


Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Sarà anche vero che l’ “Epifania tutte le Feste si porta via”, ma fino ad allora..continuiamo a festeggiare! Ecco qui di seguito tutte le iniziative che ci aspettano nelle varie città dell’EmiliaRomagna durante i prossimi (e ultimi) giorni di festa. In programma abbiamo scorpacciate di dolciumi e tanto divertimento, per i grandi ma soprattutto per i più piccini 🙂

A Ferrara continuano le iniziative del “Natale è in Centro”; fino all’Epifania troviamo il mercatino natalizio in Piazza Trento Trieste e il Paese di Babbo Natale nella Piazza Municipale, dove nel pomeriggio del 6 gennaio arriverà la Befana! La nostra cara vecchietta giungerà a cavallo della sua scopa e distribuirà una calza a tutti i bambini (ore 16: spettacolo di burattini e baby-dance, ore 18: arrivo della Befana). Alle ore 19.30, poi, tutti in Piazza Trento Trieste per il tradizionale falò.
Il divertimento per i più piccoli continua anche grazie alla giostra con i cavalli galoppanti stile ‘800, che rimarrà in Piazza Municipale fino al 13 febbraio, mentre nel Castello Estense continuano le iniziative di “Metti un Castello d’Inverno“, e il 6 gennaio alle 15.30 “Festeggiamo insieme la Befana”: visite guidate con letture e racconti di personaggi della casa d’Este, a cura di Itinerando.

hotelannunziata

Comacchio domenica 5 gennaio (ore 21 a Palazzo Bellini) ci aspetta il concerto per l’Epifania, con musiche della tradizione popolare, mentre lunedì 6 gennaio (dalle ore 15.00 in centro storico) “Avan la Vacie”: la festa della Befana con distribuzione gratuita della calza a tutti i bambini.

Anche Ravenna festeggia la Befana con un ricco calendario di iniziative: sabato 4 gennaio dalle 14 letture e canti presso il Museo Etnografico Sgurì; domenica 5 gennaio alle 16 caccia al tesoro presso il Museo NatuRa; lunedì 6 gennaio dalle 15 arrivano le “Befane in Vespa” in Piazza del Popolo, con dolci e vin brulé per tutti, mentre dalle 15.30 laboratori e musica presso le Artificerie Almagià.

Sabato 4 e domenica 5 gennaio a Faenza si festeggia invece la “Nott de Bisò“, cerimonia conclusiva dell’emozionante Palio del Niballo. Il Rione cittadino vincitore del Palio dà fuoco al Niballo, un grande fantoccio raffigurante il guerriero saraceno Annibale, che simboleggia le avversità. In Piazza del Popolo inoltre sono allestiti numerosi stand gastronomici per gustare appunto il bisò, il vin brulé, preparato con Sangiovese speziato da ogni Rione secondo la propria ricetta, e servito nelle ciotole di ceramica faentina.

mirko_barbieri

Castrocaro Terme fino al 6 gennaio “A e Fog ‘d Nadel”, serate di veglia intorno ad un grande camino allestito in Piazza del Buonincontro, con degustazione di vin brulé e specialità gastronomiche di stagione: tutti i giorni dalle 18 alle 23.30 (ingresso gratuito, offerta libera per le degustazioni) mentre nella Piazza d’Armi di Terra del Sole fino al 6 gennaio arderà un grande camino, secondo l’antica tradizione della “Vegia in Piaza”.

Cervia l’Epifania si festeggia con i Pasqualotti e le loro antiche cante augurali: dalle ore 14.30 alle 18.30 di lunedì 6 gennaio i Pasqualotti, vestiti secondo la tradizione contadina, intonano filastrocche e canti propiziatori donando caramelle e dolci per augurare a grandi e piccini un anno di felicità.

Il calendario degli appuntamenti natalizi di Cesenatico ci propone invece per sabato 4 gennaio lo spettacolo di teatro dialettale “A Voj fe e contaden” (ore 21 al Teatro Comunale) mentre il 6 gennaio alle 15 in Piazza delle Conserve si festeggia La Pasquella, con canti dell’Epifania e degustazione di vin brulé. Fino al 12 gennaio, inoltre, è allestito nel porto canale il Presepe della Marineria e presso il Museo della Marineria è visitabile la mostra fotografica “Fissare il Tempo: Cesenatico agli inizi del Novecento nelle fotografie di Agostino Lelli-Mami” (orari: tutti i giorni 10-12 e 15-19).
Infine, fino al 6 gennaio in Centro storico troviamo la mostra fotografica a cielo aperto “Ti aspetto a Cesenatico sul mare”.

francescafabbri

Scendendo lungo la costa..
Gatteo a Mare nel calendario di “Felice Gatto Natale” domenica 5 gennaio (ore 16.30 presso la Biblioteca ‘G Ceccarelli’) i più piccoli potranno assistere allo spettacolo di pupazzi animati Mazapegul, con protagonista il dispettoso e travolgente folletto romagnolo; a fine spettacolo Mazapegul e la Befana regaleranno dolci a tutti i presenti.

A Bellaria Igea Marina proseguono le iniziative di “Sulle ali degli Angeli”, con musica, spettacoli e animazioni natalizie: nel pomeriggio di domenica 5 gennaio presso i Bagni 78 e 78bis di Igea Marina i bambini potranno fare una passeggiata sulla spiaggia a dorso dei pony (per info: 338 4542305) mentre lunedì 6 gennaio ore 15 nella Piazza Matteotti di Bellaria arriva la “Winxfania“, un’Epifania in compagnia delle deliziose fatine Winx! Una calza gigante, un albero di Natale rosa e tanto divertimento per i più piccoli che potranno assistere allo show delle loro beniamine e cimentarsi nell’apprendimento di una vera e propria coreografia. A tutti i bambini verranno inoltre distribuite calze e dolciumi.

Il programma dell’Econatale di Santarcangelo per il lungo fine settimana in arrivo ci propone: il 2 gennaio concerto lirico per Giuseppe Verdi (ore 21, ingresso ad offerta libera); il 4 gennaio “Viva Viva la Befana!” con letture animate e spettacoli per bambini (ore 16.30 presso la Biblioteca A. Baldini); il 5 gennaio dalle 9 alle 19 in Piazza Ganganelli e nella vie del centro storico “La Casa del Tempo”, il mercato mensile di antiquariato. Infine il 6 gennaio di festeggia la Befana con distribuzione di doni a tutti i bambini, Canti della Pasquela, Corteo Re Magi e presepe vivente.

A Rimini continua il calendario del Capodanno più lungo del mondo, con spettacoli teatrali e concerti, passeggiate culturali “Nel cuore della città“, simpatici concorsi di..bruttezza, e ben due Befane in arrivo (in Piazza Cavour e in Piazzale Boscovich)!

peggyjaneltd

Al Riccione Christmas Village il divertimento sulle giostre e sulla pista di pattinaggio continua fino al 26 gennaio.
Inoltre questo weekend a Riccione torna l’ “MC Hip Hop Contest” il 19° festival nazionale di danza e cultura urbana, che si è ormai affermato come il più prestigioso palcoscenico della street dance in Italia (da sabato 4 a lunedì 6 gennaio presso il Palazzo dei Congressi).

A Misano il 6 gennaio (ore 15 in Piazza della Repubblica) arriva la “Festa della Befana”: in programma una sfilata di befane, distribuzione di doni, musica in strada, esibizioni di magia e giocoleria, mercatino artigianale e distribuzione gratuita di panettone e vin brulé.

A Cattolica fino al 6 gennaio è allestito il Villaggio di Babbo Natale, con i tradizionali mercatini natalizi nelle suggestive casette in legno, mentre davanti al Comune è inoltre attiva la ruota panoramica. Lunedì 6 gennaio (ore 15.30 presso il Teatro della Regina) si svolgerà lo spettacolo per bambini “I tre porcellini” e fino alla Befana l’Acquario di Cattolica è aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30.

Modena il “Natale è in Centro e fino al 6 gennaio si potranno visitare i Presepi di Corte a Palazzo Ducale, fare un giro sul trenino di Natale, con capolinea in Piazza Grande (durata corsa: 20 minuti, orario: 10-12.30 e 15.30-19; Tariffe: 1€ bambini fino a 12 anni e 1.50€ adulti) oppure una corsa sull’antica giostra dei cavalli in Piazza XX Settembre (tutti i giorni 10-12.30 e 14.30-19.30).

framala76

In provincia di Modena, lunedì 6 gennaio Pavullo nel Frignano festeggia la “Befana in Musica” (dalle 15.30 alle 19 lungo le vie del centro cittadino canti itineranti e doni per tutti i bambini) mentre al Teatro Comunale di Fiumalbo è in programma lo spettacolo per i bambini “Arriva la Befana” (ore 15). Sempre lunedì 6 gennaio a Serramazzoni (dalle 15 in Piazza della Repubblica) “E’ tornata la Befana“: una festa per i più piccoli con giochi a premi, musica, il concorso per “il Cappello più Pazzo” e per finire goloso “Nutella Party”!
Infine, a Sant’Annapelago di Pievepelago domenica 5 e lunedì 6 gennaio torna la “Mascherata dell’Epifania“, una delle feste tradizionali più antiche ed originali dell’Appennino Modenese.

Sull’Appennino Reggiano, a Canossa e Viano, si festeggia la Befana con spettacoli teatrali e letture per i più piccoli  di narrazioni per bambini, mentre sull’Appennino Parmense, a Fornovo di Taro, domenica 5 e lunedì 6 gennaio torna il Raduno Nazionale delle Befane e dei Befani: due giorni di festa con sfilate, giochi, concorsi, mercati tutto all’insegna di nasi lunghi e scope.

A Bologna uno speciale calendario dedicato esclusivamente ai bambini prevede spettacoli al Teatro Testoni, proiezioni di “Schermi e Lavagne” in Cineteca, e una Befana che si fa addirittura in quattro!

nathalie_saba

In provincia di Bologna, domenica 5 e lunedì 6 gennaio a San Matteo della Decima la campagna si illumina dei tradizionali Roghi delle Befane: grandi fantocci di paglia, alti una decina di metri e raffiguranti la Vècia ardono in diversi punti del paese, per raffigurare la fine dell’anno appena passato.
Anche a Maggi di Sant’Agata Bolognese domenica 5 gennaio si brucia la Vécia, una befana alta quasi 25 metri che da quarant’anni viene incendiata all’imbrunire (ore 18).

Dovrebbe essere tutto, ma se ci siamo dimenticati qualche iniziativa, lasciate un commento qui, o scriveteci Facebook / Twitter, e saremo felici di completare il calendario! Buona Epifania a tutti! 

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *