[Emilia-Romagna Lowcost] Emozioni Lowcost

 | 

[Emilia-Romagna Lowcost] Emozioni Lowcost


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Vedere l’EmiliaRomagna senza spendere una fortuna è possibile. E non solo, può essere estremamente divertente, inconsueto e vi regalerà emozioni diverse da ciò che immaginavate. Abbiamo stilato una lista di 10 cose da fare e luoghi magici da visitare molto lowcost…o addirittura gratis! Perchè l’EmiliaRomagna è una terra di gemme preziose, con una lunga storia, e una forte anima capace di trascinarvi ed emozionarvi.

Molte “chicche” perdute, dimenticate o semplicemente nascoste attendono in ogni scorcio cittadino, dietro un angolo della piazza, tra le mura di uno borgo o al di là della valle. In tutte le province troverete un’idea, da aggiungere alla vostro itinerario, per vedere la città e i suoi dintorni con occhi local. Questa è la lista del turista che vuole sentirsi un po’ resident e dare al viaggio un sapore di casa, di familiare, ma è anche per tutti coloro che già ci vivono e non si erano mai accorti del piacere semplice di scoprire la loro terra.

villaghigi

Partiamo da Bologna, Villa Ghigi è un’oasi verde ad ingresso libero, per passeggiare e rilassarsi. E’ perfetta per un pic-nic con vista sulla città, poco fuori dal centro si inerpica su una collina, ha spazi vasti adatti alla classica camminata nel parco con un notevole fattore wow, quando tra una siepe e un albero di fichi si scorgono i contorni del centro urbano, o per crogliolarsi sull’erba sotto al primo sole di primavera in arrivo.

La tappa a Modena prevede un’escursione lowcost per stomaci gourmet. Tutti sanno che, tra le altre cose, Modena è la casa del famoso aceto balsamico, un gioiello gastronomico di antica tradizione. Una sosta al museo ad esso dedicato è d’obbligo, per scoprire i segreti del suo intenso e particolare sapore, curato per anni con amore e pazienza. La visita guidata con degustazione finale a solo 4 euro.

A Ferrara, città delle biciclette, noleggiatene una a testa appena arrivate e, invece che affaticarvi i piedi, pedalate per i numerosi itinerari ciclistici presenti in tutta la città. Potrete andare ovunque, nella metà del tempo, e ricordatevi di passare sotto la celebre Via delle Volte, romantica e misteriosa, con l’illuminazione serale poi sarà come essere trasportati indietro nel tempo.

Nella provincia di ReggioEmilia si sa, siamo sul suolo sacro del parmigiano, re dei formaggi, visitate il suo museo, che fa parte dei circuito dei Musei del cibo, dopo il percorso tra storia e tecniche di produzione e conservazione del mitico prodotto caseario potrete gustarne un assaggio, per testare da veri intenditori la sua unicità. La formula prevede Museo seguito da degustazione a 5 euro.

In realtà la sede è a Soragna, nella provincia di Parma, a circa 60 km da Reggio, il consiglio è di fare questa esperienza e portarvi un pezzetto di parmigiano da mangiare mentre girate per la città.

cripta

Ravenna con i suoi 8 siti dichiarati patrimonio protetto dall’Unesco è un luogo in cui si respira storia ad ogni passo, e ha due folkloristiche perle che arricchiranno il vostro percorso cittadino:
La Basilica di San Francesco, è ad ingresso gratuito e ha una Cripta sommersa, perchè è sotto il livello del mare, in cui giace come un’antica Atlantide il meraviglioso pavimento a mosaico, con tanto di pesciolini rossi ad animare questo acquario insolito. Costa solo un euro, simbolico, da gettarvi dentro per illuminare l’antro.

Subito dopo recatevi a rendere omaggio al Sommo Poeta, la tomba di Dante Aligheri non prevede un biglietto di ingresso, solo contemplazione. Perciò dopo esservi saziati di cultura fategli visita e lasciatevi ispirare dal genio che riposa, un tocco di curiosità non manca: il lumino della sua dimora è alimentato ad olio d’oliva.

La cosa migliore da fare, gratis a Rimini, è camminare sulla spiaggia, qualsiasi condizione climatica ci sia, pitturerà di sfumature originali lo scenario del mare che lambisce la costa.
Se però vi coglie un languorino un’attività davvero lowcost e molto gratificante sarà lo streetfood al molo, ovvero mangiarsi una piada fatta sul momento seduti su uno scoglio, prima o dopo una folle notte nella movida riminese sarà sempre un’ottima idea a prezzi davvero contenuti.
Non sapete dove andare a cercare? La prima mappatura di tutto lo street food sul litorale riminese è ora disponibile, non resta che cercare il luogo a voi più vicino.

spalti4

Nei dintorni di Forlì-Cesena gli spalti panoramici della Rocca Malatestiana sono la meta ideale per il tardo pomeriggio, con solo 2 euro potrete passeggiare sulle alte mura della rocca e osservare il paesaggio mozzafiato circostante dalla terrazza, con il borgo ai vostri piedi e la valle ad abbracciarvi.

Il ducato di Parma è una terra di castelli, antichi, gloriosi e misteriosi, saturi di leggende e storia. Se non avete tempo di cimentarvi in un tour vi consigliamo il castello di Torrechiara, a pochi kilometri dalla città è fornito tramite servizi di trasporto e le visite guidate costano solo 3 euro (ulteriori sconti disponibili con la card del ducato)

torrechiara2

Non può mancare, per gli sportivi e amanti della natura, un luogo per il trekking. La zona naturale della valle piacentina è ricca di flora e fauna, perfetta per sentieri a piedi, in bici o a cavallo. Con macchina fotografica alla mano potreste persino cimentarvi nel birdwatching. Cercate l’itinerario più adatto a voi nel parco regionale dello Stirone, tra il museo all’aperto e le cascatelle tuffatevi nella cultura dell’ambiente.

A Faenza aspettate la mezzanotte sotto la torre dell’orologio. Una suggestiva immagine da moderne Cenerentole, ma senza l’incoveniente della fuga. Prendete un buon bicchere di Sangiovese, tipica delizia del paniere enogastronomico dei colli circostanti, brindate in questo scenario, darà un sapore romantico a costo zero al solito aperitivo.

Vi promettiamo un’avventura unica, con un tocco di folklore e sicuramente tanta emozione a costo zero o quasi.
Ovviamente molti luoghi carichi di magia sono nascosti nelle nostre città, ci piacerebbe foste voi ad arricchire questo itinerario emozionale rigorosamente lowcost, all’insegna di un turismo sentito con il cuore e vissuto tra le innumerovoli esperienze personali.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *