Dalle rustide ai salumi piacentini e ritorno. Il Festival racconta

 | 

Dalle rustide ai salumi piacentini e ritorno. Il Festival racconta


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

immagine-2
L’estate è ormai lontana, dall’inizio di Wine and Food Festival Emilia Romagna sono passati quasi due mesi, ma da queste parti la temperatura continua a rimanere piuttosto calda.
Merito del temperamento sanguigno delle genti di queste parti? Forse, o forse anche dell’effetto serra chissà. Noi non lo sappiamo. Quello che sappiamo è che gli appuntamenti del cartellone di Wine and Food continuano ad attrarre un numero considerevole di persone, e questo non può che farci piacere.
Ma bando alle ciance e vediamo cosa prevede il nostro menu per questo giro. Questa settimana concentriamo la nostra attenzione soltanto su due eventi di particolare rilievo- rimandando alla lista completa per ogni altra info.

Andiamo a Cesenatico anzitutto. Qui nel fine settimana (30 Ottobre- 1 Novembre) si rinnova l’appuntamento con Il Pesce fa Festa, l’ormai tradizionale kermesse dedicata al pesce dell’Adriatico. Nel corso della due giorni rivierasca di cose ne succederanno davvero tante: nel vecchio Squero- la parte occidentale del Porto- i pescatori prepareranno antipasti a base di cozze e vongole, primi e soprattutto i fritti di mare caratteristici della zona (le cosiddette “rustide”). Il centro storico sarà un pullulare di banconi di pesce fresco e stand gastronomici. La Pescheria Comunale resterà aperta per tutto il fine settimana e le barche, grazie ad una deroga speciale del Ministero, potranno uscire a pescare anche sabato e domenica. E poi, visto che la festa è più bella farla in compagnia, non mancheranno neppure le “delegazioni” dei pescatori della Sardegna e della città di Vicenza- con questi ultimi impegnati nella preparazione del celeberrimo baccalà alla vicentina.

L’altro appuntamento che vi vogliamo segnalare è quello con Un Po di Gusto, che prende il via domenica 1 per continuare durante tutto il mese di Novembre. Si tratta di una rassegna relativamente giovane- siamo giunti quest’anno alla terza edizione- ma molto attraente nel suo mescolare esplorazione dello spazio e della tradizione gastronomica. “Distribuito” in diversi paesi della Bassa Piacentina, “Un Po di gusto” propone di esplorare le ricette ed i sapori dei territori che si affacciano sul grande fiume, dai salumi ai tortelli di ricotta e spinaci, dai fritti d’acqua dolce fino alla torta sbrisolona. Ristoranti ed agriturismi della zona, a loro volta, partecipano all’iniziativa offrendo menu speciali e “pacchetti” di soggiorno ai visitatori.
A noi non resta che salutarvi e, come sempre, farvi buon appetito!
=)

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *