Cosa FAI il prossimo weekend?

 | 

Cosa FAI il prossimo weekend?


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

 

Il 23 e il 24 Marzo tutta l’Italia si mette in mostra più bella che mai.
Sono le Giornate FAI di Primavera: l’evento più importante organizzato dal Fondo Ambiente Italiano, capace ogni anno di sorprenderci e farci innamorare del nostro paese.

Quante volte camminiamo senza alzare gli occhi verso un soffitto affrescato, parcheggiamo il motorino senza notare di essere in una piazza medievale o comunque ci muoviamo senza minimamente osservare ciò che circonda? Ebbene, la prossima settimana saremo ospiti della nostra terra, che si concederà a noi con la pudicizia e la fierezza di una fanciulla di rara beltà.

I paesaggi, i luoghi, i monumenti e i capolavori che per tutto l’anno sono protetti e valorizzati dal FAI, in questi due giorni dimostreranno perché investire in cultura non è un’ antitesi, come molti sostengono, ma piuttosto una tesi, con ricadute positive sull’economia e sulla società annesse.

Quest’anno sono 700 i luoghi magici: palazzi, chiese, castelli, parchi, molti dei quali aperti solo per l’occasione diventeranno i protagonisti di tante storie diverse che ci verrano raccontate.

Palazzo Leoni, Biblioteca dell'IBC

 

L’Emilia Romagna come sempre risplende, come una spilla al bavero dell’Italia, con i suoi innumerevoli luoghi da scoprire. [Scoprite qui i luoghi aperti in ER]

Le città principali mostrano mete non convenzionali, come il palazzo Leoni di Bologna e la Chiesa di San Domenico a Imola, la prima dell’ordine e con uno splendido Carracci all’interno.

 

Ci sono poi luoghi più raccolti, come Civitavella di Romagna con il suo castello di San Giaccolo e Codigoro, cui abbazia di Pomposa domina il verde in cui è immersa con un rigore tutto romanico. Sono meno noti forse, ma hanno il sapore di una conquista quando vengono visitati, come se si fosse trovato un tesoro. [Qui la lista completa delle “chicche” offerte da ER]
Pomposa-Minniti.info

 

Tante storie e tanti luoghi, ma anche tanta scelta. Ciascuno di noi può infatti trovare la sua formula per godersi queste due giornate, dalle visite guidate, alla bicicletta a contest letterario. Sarà un weekend che, con l’aiuto della Primavera, ci accompagnerà nella nostra storia e ci ricorderà perché ci chiamiamo il Bel Paese.
Inutile dire cosa faremo noi il 23 e il 24 Marzo, e tu cosa FAI?

Autore:

Un commento

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *