Colli Bolognesi per tutti i gusti: tra note, vini e sapori

 | 

Colli Bolognesi per tutti i gusti: tra note, vini e sapori


Tempo stimato di lettura: 3 minuti

Con la fine di Maggio e l’arrivo della bella stagione il territorio dei Colli Bolognesi ad Ovest di Bologna “fiorisce”, e le verdi e morbide colline faranno da cornice a tre imperdibili eventi in cui i prodotti e i vini tipici, i luoghi d’arte più suggestivi e la musica si fondono, regalando emozioni ed esperienze semplici e allo stesso tempo uniche.

Nel nostro viaggio ideale, partiremo dal centro di Bologna, ci sposteremo a Casalecchio di Reno, alle porte di Bologna, per la “Festa dei Sapori Curiosi”, e proseguiremo facendo tappa nei luoghi più suggestivi del territorio per ascoltare i concerti di “Corti, Chiese e Cortili” e nelle cantine di Zola Predosa per le atmosfere jazz di “Zola Jazz&Wine”.

31 Maggio, 1 e 2 Giugno: La “Festa dei Sapori Curiosi…incontra il “Principe Strichetto”
festa_sapori_curiosiLo Strichetto, primo piatto dimenticato della tradizione bolognese, sarà il protagonista indiscusso della terza edizione della “Festa dei Sapori Curiosi”, che si svolgerà dal 31 Maggio al 2 Giugno a Casalecchio di Reno.
Gli Strichetti, nati come piatto di recupero dei ritagli della pasta fresca utilizzata per realizzare i più blasonati tortellini o tortelloni, sono dei pezzi di pasta più o meno rettangolari che, pizzicati nel centro, si arricciano e formano delle piccole farfalle.
Grazie alla loro versatilità in cucina, durante la festa, i ristoratori e gli istituti alberghieri del territorio daranno sfoggio della loro arte e creatività, realizzando gustose e originali ricette che i partecipanti potranno assaggiare in un circuito di degustazione a tappe, in abbinamento ai vini delle cantine della Strada dei Vini e dei Sapori “Città Castelli Ciliegi”.
Cuore della festa sarà Piazza del Popolo, che ospiterà i banchi dei prodotti “curiosi” e meno conosciuti del territorio (e non solo…), tra i quali i dolci tipici dell’Appennino fino ai Bretzel dell’Alto Adige. Dal ricco programma spiccano inoltre occasioni di intrattenimento con la musica dei gruppi partecipanti al Reno Folk Festival e con la caccia al tesoro fotografica “Fotografa Casalecchio e trova il tesoro”.
Durante la festa, organizzata dall’Associazione Strada dei Vini e dei Sapori Città Castelli Ciliegi e da Casalecchio Insieme Proloco Meridiana, verrà inoltre presentata ufficialmente la “Confraternita dello Strichetto” e avverrà la premiazione del concorso “Amarcord- le ricette dimenticate“.
Lo strichetto non sarà protagonista solo sulla tavola.
Durante la festa sarà possibile partecipare al laboratorio “Decora il tuo strichetto”, e visitare una mostra dedicata allo strichetto allestita presso la Casa della Conoscenza e che ricorderà, nel decennale della scomparsa, la figura dello Chef. Claudio Cesari.
Info: www.saporicuriosi.it
Fb: Festa dei Sapori Curiosi
Twitter e Instagram: #strichettoday

Un’Estate in musica con “Corti,Chiese e Cortili”
Per tutta l’estate, i luoghi d’arte più belli del territorio di Valsamoggia, Sasso Marconi, Monte San Pietro, Sasso Marconi e Zola Predosa apriranno le loro porte per accogliere i concerti della della rassegna di musica colta sacra e popolare “Corti, Chiese e Cortili”, promossa dall’ Associazione Musicale l’Arte dei Suoni e realizzata dalla Fondazione Rocca dei Bentivoglio con la direzione e il coordinamento di Teresio Testa.
Giunta alla ventottesima edizione, “Corti Chiese e Cortili” presenterà un programma di ventinove concerti che abbracciano diversi generi musicali: dalla musica sacra alla musica colta e antica, spaziando anche nella musica popolare, etnica e jazz.
Partecipare ai concerti della rassegna non significa solo godere del piacere della musica, ma anche avere la possibilità di visitare luoghi unici, quali la Badia del Lavino a Monte San Pietro Tesori, gli antichi borghi di Oliveto e Castello di Serravalle, Villa Turrini Rossi Niccolaj, Villa Sapori Lazzari e le ville storiche del territorio, l’Abbazia di Monteveglio e altre antiche e poco conosciute chiese e oratori incastonati tra la pianura e le colline.
Per scoprire al meglio questi luoghi, in occasioni di alcuni concerti, si realizzerà l’iniziativa “Il Tesoro dei Sensi”, con visite guidate e osservazioni con esperienze multisensoriali ambientate all’interno degli ambienti sedi dei concerti.
Info: www.roccadeibentivoglio.it
Fb: Corti Chiese e Cortili
Twitter: @FRBentivoglio

 

Dal 27 Maggio al 10 Luglio: il Jazz in cantina con “Zola Jazz&Wine”
zola_jazz_locandinaDal 27 Maggio al 10 Luglio, le rinomate cantine di Zola Predosa, Città del Vino, si trasformeranno in palcoscenici naturali per accogliere i concerti della quindicesima edizione di “Zola Jazz&Wine”, l’ormai nota e seguitissima rassegna che abbina la musica jazz al Pignoletto e ai vini dei Colli Bolognesi.
La rassegna si articola in cinque appuntamenti di giovedì sera (con inizio alle 21.30), durante i quali i partecipanti potranno apprezzare la buona musica seduti ad un tavolino nell’atmosfera della campagna, con lo sfondo dei filari della vigna, sorseggiando i vini presentati e offerti dai produttori. Agli appuntamenti infrasettimanali si aggiungono la serata di apertura, il 27 maggio, a Cà la Ghironda – Modern Art Museum, il concerto domenicale in vigna del 29 Giugno e, il 10 Luglio, la festa di chiusura nel parco del Centro socioculturale “Pertini”.
Il “motto” di questa quindicesima edizione – di cui il direttore artistico è Carlo Maver – è “Less is more”, un vero e proprio inno al vivere semplice e naturale. Un ritorno alle origini della buona musica e del buon vino che si manifesta con la scelta di formazioni composte da pochi elementi, programmi musicali essenziali.
In linea con questo “motto”, oltre ai concerti, il programma della quindicesima edizione di “Zola Jazz&Wine” prevede inoltre una biciclettata che dal centro di Bologna – passando per piste ciclabili e percorso meno conosciuti – arriva fino alla cantina “Bortolotti” (12 Giugno), e una passeggiata (3 Luglio) con partenza e ristoro al Punto del Gusto di Villa Edvige Garagnani e arrivo alla cantina “Gaggioli”.
Prosegue anche in questa edizione il gemellaggio “enomusicale” con i migliori festival Jazz&Wine di Italia: il Jazz&Wine in Montalcino (SI), il Jazz&Wine of Peace Festival di Cormòns (GO).
Info: www.zolajazzwine.it
Fb: Zola Jazz&Wine
Twitter: @ComunicaMenteBO
Instagram: zolajazzwine

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *