BUK, il festival che illumina la piccola e media editoria

 | 

BUK, il festival che illumina la piccola e media editoria


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Inizia sabato ed è alla sua quarta edizione: BUK, festival della piccola e media editoria, organizzato dall’associazione culturale ProgettArte (presieduta da Francesco Zarzana) in collaborazione con il Comune di Modena e la Fondazione Cassa di Risparmio.

Nella cornice dell’ottocentesco edificio dell’ ex-Foro Boario di Modena, oggi sede universitaria e spazio espositivo, si terranno i due giorni [sabato e domenica, orario continuato dalle 9.30 alle 19.30, ingresso libero] di iniziative dedicate alla valorizzazione delle piccole e medie case editrici. Quelle presenti, circa un centinaio, provengono da ogni parte d’Italia e potranno presentare la loro offerta culturale.

Si potrà quindi curiosare qua e là tra gli stand, ma anche partecipare agli oltre 60 eventi collaterali tra incontri, concerti, letture, dibattiti e laboratori.

Sabato in apertura ci sarà una tavola rotonda sul futuro dell’editoria: gli esperti e il pubblico dialogheranno sulle nuove forme di lettura come E-book e I-pad.

Sabato sera “-Spr+Eco”, una conferenza scenica con Andrea Segrè, preside della facoltà di Agraria all’Università di Bologna, Massimo Cirri, conduttore della trasmissione di Radio Rai “Caterpillar” e con le immagini di Altan.

Tra le numerosi e interessanti presentazioni di libri segnaliamo Questo mondo un po’ sgualcito, ultimo lavoro di Andrea Camilleri (che sarà in collegamento telefonico) e Francesco De Filippo, e Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino di Giorgio Bongiovanni e Lorenzo Baldo, libro che racconta le ultime ore di vita del giudice nella ricostruzione di due giornalisti di “Antimafiaduemila”.

Qui potete scaricare in pdf la mappa degli stand e il programma completo del festival.

In entrambi i giorni si svolgerà inoltre una piacevole iniziativa: “BukCrossing – il libro che cambia di mano” [dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18], spazio che rimarrà allestito fino a maggio.

Infine, tra le iniziative dedicate ai giovani, durante il festival ci sarà la premiazione dei vincitori del concorso letterario “Parole digitali”, organizzato da ProgettArte con la rete dei Net garage e le biblioteche del Comune.

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *