Benvenuti nella terra degli aquiloni

 | 

Benvenuti nella terra degli aquiloni


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Non c’è niente da fare: gli aquiloni sono oggetti affascinanti da matti. Forse è per via dei colori, o di quello stupore quasi magico che ti prende quando li vedi staccarsi da terra, o semplicemente perché quando guardi aquilone pensi vento, cielo, libertà e tutto il resto.

Ma anche stavolta stavamo ci stavamo perdendo in pensieri balzani. Quello che volevamo raccontarvi è, più semplicemente, che a partire da questo fine settimana l’Emilia Romagna ospita ben due Festival dedicati a questi incredibili animali volanti. Il primo,Vulandra, è una sorta di istituzione del settore: sono ormai trent’anni infatti che gli appassionati delle varie regioni italiane- e sempre più delle diverse regioni d’Europa- si danno appuntamento al Parco Urbano di Ferrara per la rassegna. Ricco come sempre il programma: dopo l’inaugurazione ufficiale, prevista per la mattinata del 23 Aprile, ci saranno tre giornate di volo libero di aquiloni statici, acrobatici, in singolo e in team, laboratori di costruzione “velivoli” (venerdì mattina) e ancora esposizioni, eventi e aquiloni in regalo per i più piccini.

Sempre il giorno 23, ma qualche pezzo di cielo più a Sud, prenderà il via il Festival Internazionale dell’Aquilone di Cervia, che animerà per dieci giorni gli arenili della località romagnola. Lungo i millecinquecento metri della spiaggia di Tagliata, con la Pineta a far da cornice, si esibiranno insieme aquilonisti professionisti ed amatori, si ammireranno inusitate “sculture eoliche” e si potrà financo assistere a combattimenti tra agguerritissime squadriglie di aquiloni indiani. Ma non è tutto: perché oltre alla poesia ed al brivido degli artisti del cielo, l’Edizione 2010 del Festival offre ai suoi visitatori anche la prima “Sagra del Vento”, con un nutrito programma di spettacoli, una tenda ristorante, un mercatino di prodotti tipici ed artigianali, mostre fotografiche e proiezioni tematiche che si terranno nel vicino Piazzale dei Pesci.

Tags:

- -

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *