Amarcord: un concorso culinario per le ricette dimenticate

 | 

Amarcord: un concorso culinario per le ricette dimenticate


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

La tradizione gastronomica emiliana come patrimonio culturale da salvaguardare, custodire e diffondere, anche tra le nuove generazioni.
E’ questo l’obiettivo del nuovo concorso culinario “Amarcord, organizzato dalla Strada dei Vini e dei Sapori “Città Castelli Ciliegi” insieme a Casalecchio Insieme e alla Nobile Confraternita “Bella combriccola dell’asparago verde di Altedo”, e che coinvolge tutti i Comuni delle province di Bologna e Modena aderenti alla Strada, più i Comuni bolognesi di Malalbergo e Medicina.

Ingredienti genuini a km0, sapori e profumi legati alle nostre radici, piatti dalle innumerevoli tavole e tradizioni familiari..Raccogliete tutte queste realtà e suggestioni in una ricetta e avrete centrato in pieno lo scopo del concorso, nato per promuovere i prodotti tipici del territorio e valorizzare i piatti della memoria.

Concorso Amarcord

Il concorso è  dedicato alla memoria del grande Chef Claudio Cesari, nel decennale dalla sua scomparsa. Cesari non solo fu rappresentante per Bologna e provincia dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani, ma divenne celebre (e tutt’ora è ricordato con grande affetto e gratitudine) soprattutto per il merito di aver rilanciato a fine anni ’80 (in piena epoca di nouvelle cuisine e quando ancora le sigle DOP e IGP erano un lontano miraggio) la cucina di territorio e i prodotti d’eccellenza locali, senza per questo tralasciare creatività e cura nella presentazione.

Il concorso è gratuito ed è aperto a tutti coloro che appartengono alle tre seguenti categorie in gara:
1) chef ambasciatori sul territorio nazionale dei prodotti del paniere della Strada dei Vini e dei Sapori;
2) cuochi di ristoranti/agriturismi/trattorie/osterie dei Comuni aderenti;
3) ragazzi delle scuole medie locali che proporranno ricette ritrovate tramite interviste ai famigliari.

Ogni concorrente dovrà inviare entro il 30 aprile la propria ricetta (che per questa 1^ edizione dovrà essere dedicata ad un primo piatto), descrivendola e raccontandola nell’apposita scheda di partecipazione: ingredienti, procedimento, consigli, vino da abbinare e, a corredo di tutto, qualche immagine illustrativa della propria creazione, quel tanto che basta per far venire l’acquolina ai giudici 😉

E’ possibile inviare il modulo via fax (051.6758408) posta tradizionale (Concorso Amarcord, Punto del Gusto di Villa Edvige Garagnani, via Masini 11, 40069 Zola Predosa, BO) o e-mail: info@iatcollibolognesi.it.

Le ricette raccolte saranno valutate dalla giuria e i piatti vincitori delle tre categorie verranno realizzati e premiati con la “Chiusa d’oro” sabato 31 maggio, in occasione della giornata inaugurale della II edizione della Festa dei Sapori Curiosi di Casalecchio di Reno.

Qui il regolamento completo..Siete pronti a mettervi alla prova..ai fornelli?

Autore:

Social Media Manager per @inEmiliaRomagna e mamma a tempo pieno.
Amo viaggiare, sia fisicamente che con la fantasia, grazie a film e libri, e celebro ogni giorno con un sorriso.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *