Alla riscoperta del Natale con Rorate Coeli

 | 

Alla riscoperta del Natale con Rorate Coeli


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

sacra“La musica religiosa è capace di raccontare la complessità dell’esperienza umana indipendentemente dall’idea che ognuno di noi ha o non ha di Dio, perché niente di ciò che è umano le è estraneo”. E’ forse in queste parole del suo ideatore Giovanni Lindo Ferretti un modo buono per accostarsi a Rorate Coeli, la grande rassegna di musica sacra promossa dal Comune di Reggio Emilia e da Ater.

La rassegna, giunta ormai alla sua sesta edizione, propone anche quest’anno un percorso di elevato livello culturale e spirituale, con l’obiettivo di far riscoprire il fascino della musica sacra e delle tradizioni natalizie attraverso interpretazioni originali di grandi artisti.

Le serate ad ingresso libero, (limitato ai posti disponibili) si tengono nella cornice di alcune delle più preziose e suggestive chiese del capoluogo reggiano: San Pietro, San Floriano e da ultimo la Basilica della Beata Vergine della Ghiara.

Il prossimo appuntamento è previsto per martedì 22 dicembre (inizio ore 21) a San Floriano a Gavassa, e ad accogliere gli ascoltatori ci sarà una formazione d’eccezione composta da Giovanni Guidi (piano), Giovanni Falzone (tromba), Mauro Ottolini (trombone, tuba), Dan Kinzelman (sax tenore), Daniele Tittarelli (sax alto), Stefano Senni (basso), Joan Lobo (tamburi).

Per maggiori informazioni è possibile consultare il calendario completo della rassegna sul sito web dell’Assessorato alla Cultura del Comune.

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *