Un weekend sulla Pietra di Bismantova

 | 

Un weekend sulla Pietra di Bismantova


Tempo stimato di lettura: Meno di un minuto

Questo weekend andiamo a visitare la Pietra di Bismantova, altopiano dalle pareti scoscese che si trova nell’Appennino Reggiano.

Qualche informazione [da Wikipedia =]. La Pietra è costituita da una arenaria calcarea giallognola depostasi sopra un livello di marne durante il periodo miocenico. La successiva erosione ha lasciato intatta la porzione di lastra visibile attualmente, lunga 1 km, larga 240 metri e alta 300 metri rispetto alla pianura circostante. La sommità della Pietra raggiunge i 1047 metri sul livello del mare.

Un paio di curiosità. Il suo nome probabilmente deriva da un toponimo di origine bizantinaOysàmbaton, “difficile da raggiungere”. Si narra, inoltre, che essa sia il monte che ispirò Dante nella descrizione del Purgatorio.

Nelle vicinanze. Ai piedi della Pietra sorge Castelnovo ne’ Monti, il maggior centro dell’Appennino reggiano [cosa vedere]. Castelnovo è una delle Cittaslow, movimento che promuove un concetto del vivere, del produrre, del consumare basato sulle “qualità lente”. Il Comune si sta inoltre affermando come “paese per lo sport“.

Pronti per la gita? Partiamo.

Created with flickr slideshow from softsea.

Autore:

My roots are in Bologna but I love traveling, both physically and with imagination, thanks to books and movies. Communication and crowdsourcing are my bread and butter.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *