Terre di Canossa 2017: avventura, macchine e il buon cibo di Emilia-Romagna

 | 

Terre di Canossa 2017: avventura, macchine e il buon cibo di Emilia-Romagna


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Torna il Gran Premio Terre di Canossa, giunto quest’anno alla sua VII edizione, dal 20 al 23 di Aprile, percorrendo le strade di Emilia-Romagna, Liguria e Toscana, portandoci alla scoperta di splendidi paesaggi, il cibo e i prodotti della tradizione cucinati dai migliori chef e la passione per le belle auto d’epoca.

Come ogni anno parteciperanno alla corsa 100 vetture, con partecipanti provenienti da tutta Europa per percorrere le millenarie strade di Matilde di Canossa, Regina d’Italia nel XII Secolo.

ph. LuccaInDiretta

Quest’anno la tappa di partenza sarà la bella Parma, dove si terrà la serata di Gala e l’incontro con lo chef stellato Massimo Spigaroli portavoce della cucina parmense, che permetterà ai partecipanti di scoprire le gioie della tradizione enogastronomica dell’Emilia-Romagna. Il giorno seguente l’autodromo di Varano de’ Melegari permetterà ai piloti di cimentarsi nelle prove cronometrate, per poi, seguendo l’Appennino, giungere a Borgotaro, svalicando infine attraverso il Passo di Cento Croci al Golfo della Spezia. Da qui si potrà ammirare il bel mare delle Cinque Terre, del Golfo dei Poeti e della Versilia.

GtClassic Car Magazine

Per poi arrivare il Sabato in Toscana: città d’arte come Lucca e Pisa, antichi castelli, dolci e verdi colline, incontaminati passi di montagna, incantevoli borghi.
La Domenica tutti di ritorno in Emilia-Romagna giungendo al cospetto del Castello di Carpineti e proseguendo verso Reggio Emilia dove i 100 partecipanti, sugli spettacolari Ponti di Calatrava, si sfideranno per vincere l’ambito Trofeo Tricolore.

Percorrendo in totale 650km e cimentandosi in ben 86 prove a cronometro, pensate e calcolate proprio per i rombanti cimeli d’epoca, tante sono le emozioni e i ricordi di un’esperienza di questo tipo. Percorrere il gran premio non significa infatti solo vivere la Motor Valley, ma godersi anche una vacanza in una delle più belle aree italiane, tra arte, cultura e buon cibo regionale.

Autore:

Appassionato lettore di fumetti passa la sue giornate combattuto tra retro-gaming, maratone del Signore Degli Anelli e serie tv dei primi 2000

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *