Pasqua Last Minute: 10 consigli per i ritardatari

 | 

Pasqua Last Minute: 10 consigli per i ritardatari


Tempo stimato di lettura: 5 minuti

Se siete ancora indecisi su cosa fare il giorno di Pasqua, a patto che non abbiate impegni con la famiglia, e per tutti quelli che ancora stanno cercando nel Web eventi ed appuntamenti per il giorno di Pasquetta, oggi veniamo in vostro aiuto con 10 eventi scelti appositamente per voi dalla Redazione di TER.

Per mancanza di tempo e voglia infatti, spesso ci si può perdere tra la miriade di informazioni ed eventi in calendario (e che trovate tutti elencate qui), rischiando alla fine di essere colti dalla fatidica “sindrome dell’indeciso“, che si risolve quasi sempre con il rimanere al sicuro casa propria.

Pasqua

Primavera – Colline – Brisighella

Dato che ci teniamo al vostro benessere psico fisico, e vorremmo farvi esplorare un pezzo di territorio o cultura che ancora non conoscete, abbiamo pensato di riassumervi qui 10 eventi cui non potrete mancare. Ovviamente sono tutte segnalazioni che vengono dalla nostra redazione e secondo i nostri gusti, se quindi non vi sentite in accordo con noi, vi consigliamo di controllare il cartellone completo degli eventi, composto a partire dalle segnalazioni degli uffici turistici locali.

1 – Bologna – “So e zo per i Bregoli”
Passeggiata di pasquetta lungo il sentiero dei Bregoli

Bologna è una città che vive di tradizioni e come ogni anno, durante le festività pasquali, i bolognesi sono soliti consumare il pranzo del Lunedì di Pasqua presso i giardini del Santuario della Madonna di San Luca. Giardini che vengono raggiunti a piedi e tramite l’antico sentiero dei Brigoli ( o Bregoli), storico percorso che da Casalecchio conduce al Santuario della Madonna di San Luca.
La giornata prevede una salita e discesa in mattinata con l’aggiunta di uno speciale spuntino pasquale a base di uova, salame e Pignoletto.


2 – Cervia e Milano Marittima – Primavera marittima

Durante le vacanze pasquali il centro delle città di Cervia, Milano Marittima e Pinarella Centro ospiteranno le tradizionali manifestazioni dedicate alla Primavera. Allestimenti di aquiloni (anteprima del grande festival di fine aprile), degustazioni di prodotti tipici, eventi sportivi, musicali insieme con la classica scampagnata che quest’anno vedrà parte degli stabilimenti balneari già aperti per l’occasione. Da non perdere poi gli eventi serali della Riviera, da sempre centro nevralgico per la musica Disco italiana.


3 – Ferrara – La pasqua del Puedes

L’Associazione Puedes di Ferrara organizza per i giorni di Pasqua uno speciale cartellone di eventi presso il Chiostro di San Paolo. Presentazioni di libri, mostre d’arte condite con apertivi e chioschi di street food per trascorrere, tra le mura del centro storico UNESCO, una giornata all’insegna del relax cittadino.


4 – Entroterra riminese – Processioni e Sagre

Ed eccoci in Provincia di Rimini, lì dove le colline iniziano a salire formando bellissime valli in cui trascorrere piacevoli momenti tra il mare adriatico e la campagna italiana.
Partiamo da Montegridolfo dove stasera, Venerdì 14, si terrà la tradizionale Via Crucis serale per le vie del centro storico, per passare poi, sempre questa sera, alla Processione dei Giudei di Pennabilli. Anche  Montefiore Conca organizza, sempre il Venerdì Santo, la processione serale per le vie del borgo, evento tradizionale in cui più di cento figuranti vestiti di cappucci neri prenderanno parte alla manifestazione.

Da segnalare poi la Sagra del Garagolo di Montescudo prevista per Lunedì 17 aprile, festa gastronomica in cui verranno preparate le famose lumachine di mare alla maniera romagnola, un evento da non perdere soprattutto per gli appassionati del pesce e dei frutti di mare.


5 – Tredozio  – Sagra e Palio dell’uovo

Ed eccoci a Tredozio, piccolo borgo delle colline forlivesi che ogni anno organizza la Sagra e Palio dell’Uovo, un’antica tradizione che risale all’antica battitura delle uova sode che si svolgeva nella vicina Parrocchia di Ottigliana. Per l’occasione verranno allestiti stand gastronomici in cui si potranno assaggiare le delizie locali e prodotti locali a base di Uova, come tagliatelle, frittate e dolci.
Evento clou della giornata, il Palio delle Uova, dove i 4 rioni del borgo si sfideranno in 4 prove di abilità , forza e gioco di squadra.

Pasqua

Colazione tradizionale di Pasqua

6 – Rocca san Casciano (Forlì) – Festa dei Falò

Cosa aggiungere ad una festa che è ormai entrata nella tradizione regionale. Ogni anno infatti pullman di giovani e curiosi raggiunge il piccolo paese di Rocca San Casciano per la tradizionale Festa dei Falò in cui due grandi ceppi vengono accesi nel centro del paese per festeggiare la Pasqua e l’arrivo della Primavera.
Lungo le sponde del fiume Montone, in mezzo alle tifoserie agguerrite dei due rioni, bruceranno i maestosi pagliai di ginestre o meglio di “spini” come sono chiamati ancora oggi in quanto fino a qualche decennio fa venivano utilizzati rovi e sterpaglie.
Dopo la magia del fuoco è la volta delle “botte”, un’altra gara in cui i due rioni propongono i loro spettacoli pirotecnici. Non si tratta dei soliti fuochi d’artificio ma di vere “scariche” esplosive che hanno sostituito gli antichi “mortaletti”.


7 – Ravenna – Visite Guidate

La città di Ravenna per i giorni di Pasqua organizza invece un ciclo di visite guidate alla scoperta degli angoli meno noti della città del Mosaico. Da venerdì 14 aprile, e fino al mese di giugno, passeggiate e visite a tema attraverseranno il centro storico di una delle città più ricche di arte e monumenti sacri dell’Emilia Romagna. Siti UNESCO, l’arte del mosaico e la  zona dantesca saranno i protagonisti di un ciclo di appuntamenti molto speciali e che vi condurranno nella storia e nella cultura di una delle città più orientali di Italia. E’ obbligatoria la prenotazione.


8 – Fanano (Mo) – Il Coccetto di Fanano

Dopo essere stati in Romagna vi portiamo sulle alture degli Appennini, e precisamente a Fanano (Modena) dove ogni anno a pasqua viene organizzato il tradizionale Coccetto di Fanano, gioco centenario in cui due o più contendenti muniti di uova sode colorate sono chiamati a rompere l’uovo dello sfidante colpendolo di punta, pancia o posteriore, in una girandola di duelli e sfide davvero appassionante.
L’evento si svolge il lunedì di Pasqua e può essere una buona occasione per trascorrere la giornata trai boschi ed i prati dell’Appennino modenese.


9 – Castello di Rivalta – Caccia al Tesoro

Un castello principesco dolcemente adagiato ai piedi delle prime colline parmensi. Siamo al Castello di Rivalta che Lunedì 17 aprile organizza la Caccia al Tesoro per bambini, ovvero un’avvincente risalita alla torre a colpi d’indizi alla fine della quale si scopriranno i nobili valori della cavalleria aggiudicandosi l’attestato di valoroso cavaliere di Ripa Alta. Gli indizi forniti per la caccia al tesoro saranno nascosti in ciascuna delle sale del Castello. Ognuno rimanderà al successivo, sino alla tappa finale che condurrà sulla Torre circolare di Pietro Antonio Solari. Qui i bambini troveranno l’attestato che comproverà l’impegno e la loro capacità di lavorare in gruppo.


10 – Marzabotto – Pasqua e Pasquetta con gli Etruschi

Ed eccoci all’ultimo evento che vi consigliamo, dopo avervi infatti suggerito appuntamenti gastronomici, sportivi, culturali e musicali, sentivamo l’esigenze di indicarvi un evento a tema storico-archeologico. Per tutti gli appassionati  delle antiche civiltà il Museo Nazionale Etrusco “Pompeo Aria” e l’Area Archeologica di Marzabotto saranno eccezionalmente aperti per tutti gli interessati alla storia degli etruschi. Un’occasione speciale per ripercorrere le vicende ed i manufatti di una delle più antiche e sviluppate civiltà italiche e della loro presenza nelle zone della Regione Emilia Romagna.

Autore:

Explorer and adventurer: loves to surf the Oceans, climb the Mountains and ride on the deep web.

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *