[ParlamidiTER #210] Modena con i suoi luoghi pieni di storia, dalla pianura all’Appennino

 | 
By

[ParlamidiTER #210] Modena con i suoi luoghi pieni di storia, dalla pianura all’Appennino


Tempo stimato di lettura: 1 minuto

Parlami di tER è una serie di racconti dall’Emilia-Romagna. Sono sguardi d’autore gettati sulla regione da donne e uomini che son nati, vivono o semplicemente si sono innamorati di questa singolare, bellissima, terra con l’anima. Se anche tu vuoi raccontare l’Emilia-Romagna che si vede dalla tua finestra sei benvenuto. Basta una mail a <turismoemiliaromagna[at]gmail.com> o un commento qui sotto!


Sì, oggi vi portiamo in quella terra divisa tra Appennino e pianura, chiamata Modena. Ma non preoccupatevi, sarà un viaggio tutt’altro che noioso: fra città, borghi e paesaggi, scopriremo il modenese.

Modena

Piazza della Pomposa, Modena

Pronti? Allora si parte! La prima tappa non può che essere Modena, capoluogo dell’omonima provincia, ricca di storia e fascino e molto attenta alle nuove tecnologie, con infrastrutture all’avanguardia dedicate ai motori come il MEF (Museo casa Enzo Ferrari).

Non solo Ferrari… una passeggiata – ovviamente sotto i portici – fra gli antichi negozi del centro storico, magari curiosando tra le varie specialità tipiche. Se poi siete tipi più da mercatini, non perdetevi la visita al mercato storico Albinelli, che tutt’ora custodisce l’essenza culinaria della città. Ma Modena è anche tanta cultura e bei monumenti da vedere e visitare, dalla bellissima torre Ghirlandina al Duomo, divenuti nel 1997, insieme alla centralissima Piazza Grande, Patrimonio UNESCO.

Spostandoci da Modena le scelte sono altrettanto innumerevoli: dalla colline castelvetresi e di Savignano, meravigliosamente ricoperte di colori in ogni stagione dai vigneti di Lambrusco, alle città del distretto ceramico, tipo Formigine e Sassuolo, impreziosite da castelli e palazzi di ogni epoca: dateci rette, sapranno conquistarvi!

  • Levizzano Rangone – Angelo Nacchio

  • Scala a chiocciola Barozzi, Vignola – Angelo Nacchio

  • Levizzano Rangone

  • Museo casa Enzo Ferrari Modena – Luca Nacchio

  • Borgo Castelvetro di Modena

  • Campi di Formigine

  • Campi di Papaveri (Formigine)

  • Campiglio

  • Castello di Montecuccolo

  • Castelnuovo Rangone centro

  • Ciclabile Vignola – Marano sul Panaro

  • Fioritura Castelnuovo Rangone

  • Papaveri a Formigine

  • Rocca di Vignola

  • Sassi di Roccamalatina – Angelo Nacchio

Spostandoci verso sud, ci accolgono gli scenari unici dell’Appennino modenese: panorami bellissimi a perdita d’occhio, con borghi-gioiello incastonati tra le verdi montagne. Qui, paesi come Fiumalbo, Sestola, Riolunato e Frassinoro ci fanno sentire sempre a casa. Non solo per la bellezza dei paesaggi che li circondano, ma anche per l’accoglienza e le genuine bontà tipiche come la Crescentina, cotta fra lo scoppiettìo di un camino.

Di ritorno dall’Appennino, non fatevi mancare una  passeggiata nella rinascimentale Carpi, che anche se colpita dal terremoto del 2012, conserva ancora intatta la sua bellezza senza tempo tra portici, Palazzo dei Pio, e la splendida Piazza Martiri.

Castello di Montecuccolo

Insomma, non avete più scuse per non venire a trovarci!

__

Modena & Dintorni è la community per vivere la provincia di Modena tutto l’anno: consigli di viaggio e immagini che vanno dal cibo ai motori, dall’arte alla natura.   

Autore:

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *