2017: l’anno delle mostre in Emilia Romagna

 | 

2017: l’anno delle mostre in Emilia Romagna


Tempo stimato di lettura: 4 minuti

Se tra i vostri propositi per l’anno nuovo c’è quello di dedicare più tempo a voi stessi e alle vostre passioni culturali, senza dubbio l’Emilia Romagna è la vostra meta!
Il 2017 si preannuncia molto interessante per gli appassionati di arte ed esposizioni: mostre dedicate a periodi prolifici e scintillanti come Belle Epoque, Art Decò o il 900 non solo europeo e mostre specifiche su un’artista dall’Ariosto a Bonomi, da Depero a Dalì fino al ferrarese Guercino con ben due appuntamenti.

Agenda alla mano, evidenziando perché no ponti e ricorrenze, ecco le principali mostre  lungo la Via Emilia.
I biglietti potrebbero essere anche un’idea regalo per festeggiare San Valentino, la festa della Mamma o del Papà, Pasqua o qualche compleanno dei vostri cari.

Piacenza – GUERCINO A PIACENZA, 4 marzo-4 giugno 2017
Parma – DEPERO il mago, 18 marzo-2 luglio 2017
Reggio Emilia – TUTTO QUADRA, fino al 31 agosto 2017
Modena – IL SEGNO DI ARIOSTO, fino al 29 aprile 2017
Bologna – DALì EXPERIENCE, fino al 7 maggio 2017
Bologna – LA COLLEZIONE GELMAN: ARTE MESSICANA DEL XX SECOLO, fino al 26 marzo 2017
Pieve di Cento (BO) – OMAGGIO ALLA FEMMINILITÀ NELLA BELLE ÉPOQUE, fino al 31 gennaio 2018
Ferrara – CARLO BONONI, 15 ottobre – 7 gennaio 2018
Cento (FE) – IL GUERCINO ALLA PINACOTECA “SAN LORENZO”, fino al 31 dicembre 2017
Faenza (RA) – DÉCO. IL GUSTO DI UN’EPOCA, 18 febbraio – 1 ottobre 2017
Forlì – ART DÉCO, 11 Febbraio-18 Giugno 2017

mostre in emilia romagna bologna mostra-arte-messicana91-670x435

Piacenza
Guercino a Piacenza

Piacenza celebra il genio del Guercino, nell’anniversario dei lavori compiuti nella sua Cattedrale tra il 1626 e il 1627.
L’esposizione, grazie ad alcuni dei suoi capolavori, documenta la carriera tra temi sacri e profani, di uno degli artisti del Seicento italiano più amati a livello internazionale.
Conclusione perfetta la visita al Duomo, suoi infatti gli affreschi della cupola.

Palazzo Farnese – Musei Civici
4 marzo-4 giugno 2017
Intero Palazzo Farnese € 7,00 – Intero Cattedrale € 10,00 – Combinato Palazzo Farnese+Cattedrale € 12,00.

Infomostre in emilia romagna Guercino a Piacenza

Parma
DEPERO. Il mago

La mostra racconta un’artista che seppe “dispensare meraviglia”. L’arte di Fortunato Depero, firmatario con Balla del Manifesto Ricostruzione futurista dell’universo, è ripercorsa nelle oltre 100 opere in esposizione. Dipinti, disegni, abiti, mobili, progetti pubblicitari per la sua opera geniale che spazia dal teatro alla pubblicità, dal design all’artigianato, dall’architettura alla scultura.
L’artista in tre aggettivi: dinamico, poliedrico, brillante.

Fondazione Magnani Rocca
18 marzo-2 luglio 2017
Intero €10,00 – Scuole € 5,00

Info

Reggio Emilia
TUTTO QUADRA
Pittura dal 900 a oggi nelle collezioni dei Musei

600 metri quadri di esposizioni, 500 opere, 146 artisti per un percorso che illustra l’evoluzione dell’arte e della pittura dagli anni Trenta ad oggi. Le opere degli artisti (dal più anziano del 1874 alla più giovane del 1986) ci guideranno in un viaggio tra numerose tecniche, dai dipinti a olio a quelli a pastello, dal carboncino all’acrilico, sulla scia di ispirazioni, inclinazioni personali e mode.
Uno ampio spaccato non solo di arte ma anche di antropologia culturale e tendenze.

Musei Civici
Fino al 31 agosto 2017
Ingresso gratuito.

Info

mostre in emilia romagna reggio emilia tuttoquadra

Modena
IL SEGNO DI ARIOSTO
Autografi e carte ariostesche nell’Archivio di Stato di Modena

La mostra da non perdere se siete da sempre appassionati di Ariosto o se lo siete diventati dopo aver visitato quella sull’Orlando Furioso a Ferrara.
Una selezione di 59 lettere autografe, redatte in veste di “officiale” alla corte ferrarese di Alfonso I d’Este, ripercorrono le fasi biografiche e professionali di Ariosto, oltre ad edizioni antiche del Furioso, disegni di macchine scenografiche, di giostre di cavalieri. L’Ariosto come non lo avete mai letto.

Archivio di Stato
Fino al 29 aprile 2017
Ingresso gratuito.

Info

mostre in emilia romagna modena il segno di ariosto

Bologna
DALì EXPERIENCE

Quasi 200 opere del genio catalano per un’esperienza culturale innovativa, “diffusa” e immersiva. Un percorso interattivo e multimediale, che permette al visitatore un’esperienza coinvolgente e partecipativa.  Un viaggio multi-dimensioni e multi disciplinare: spaziando dalla grafiche bidimensionali alla pubblicità e al design, dalle sculture tridimensionali al cinema e alla moda.
Per vivere qualche ora con la mente poliedrica di Dalì: hashtag ufficiale #daliexperience .

Palazzo Belloni
Fino al 7 maggio 2017
Intero 14 euro – Ridotto 12 euro. Audiopenna interattiva inclusa.

Info

Bologna
LA COLLEZIONE GELMAN: ARTE MESSICANA DEL XX SECOLO
Frida Kahlo, Diego Rivera, Rufino Tamayo, María Izquierdo, David Alfaro Siqueiros, Ángel Zárraga.

Uno struggente ed emozionante tuffo nell’arte messicana del XX secolo: dipinti, fotografie, gioielli, collages, litografie, disegni. Non solo della famosa coppia di artisti noti anche per la loro intensa e distruttiva storia d’amore, ma anche degli altri protagonisti che hanno fatto grande l’arte messicana nel 900. Sezione fashion per gli abiti dei maggiori stilisti internazionali ispirati a Frida. Mostra anche solidale visto che parte del ricavato andrà a favore dei terremotati: Frida ne sarebbe stata orgogliosa.

Palazzo Albergati
Fino al 26 marzo 2017
Intero 14 euro – Ridotto 12 euro. Audioguida inclusa.

Info

Pieve di Cento (BO)
OMAGGIO ALLA FEMMINILITÀ NELLA BELLE ÉPOQUE
Da Toulouse-Lautrec a Ehrenberger

L’esposizione perfetta per rivivere il clima effervescente e coinvolgente della Belle Époque.
Tra Ottocento e Novecento le donne e la loro seduzione, furono oggetto di tutte le arti visive: arte, decorazione, editoria, moda e pubblicità. Uno stile ineguagliabile, che ha contraddistinto quei magici decenni di passaggio tra i due secoli.
Tuffo coinvolgente e nostalgico in una bella epoca.

MAGI’900 – Museo delle eccellenze artistiche e storiche
Fino al 31 gennaio 2018
Intero € 5,00 – Ridotto € 3,00

Info

Ferrara
CARLO BONONI.
L’ultimo sognatore dell’Officina ferrarese

Occasione imperdibile per approfondire un capitolo della storia dell’arte affascinante anche se meno conosciuto, dedicato ad uno dei protagonisti ferraresi del Seicento, Carlo Bononi, spesso accostato a Zurbáran o Caravaggio.
Terminata la magica stagione rinascimentale della Ferrara degli Este, fu pittore di scene mitologiche nonché di grandi cicli decorativi sacri e di pale d’altare oltre che un grande naturalista.
Fatevi sorprendere dall’artista dotato di “una sapienza grande nel disegno e la forza del colorito” come lo descrisse il suo contemporaneo Guido Reni.

Palazzo dei Diamanti
14 ottobre – 7 gennaio 2018
Intero 13 euro – Ridotto 11 euro. Audioguida inclusa.

Info

mostre in emilia romagna ferrara Bononi

Cento (FE)
IL GUERCINO ALLA PINACOTECA “SAN LORENZO”

Nell’anno in cui si celebra il 350° anniversario della sua morte, dopo 4 anni dal terremoto del 2012, in cui i suoi dipinti sono stati esposti nei musei più importanti del mondo, dall’Europa al Giappone, finalmente il Guercino torna a casa.
Le 12 opere saranno esposte nella settecentesca chiesa di San Lorenzo, un gioiello architettonico che diventerà il nuovo museo dedicato al concittadino più illustre della piccola cittadina ferrarese.

Chiesa di San Lorenzo
15 ottobre – 7 gennaio 2018
Ingresso gratuito.

Info

Faenza
DÉCO. IL GUSTO DI UN’EPOCA

Lo stile internazionale che ha caratterizzato i primi anni del 900 raccontato attraverso la ceramica, ma anche grafiche, vetri e metalli di figure di spicco locali, ma di assoluto spessore internazionale, quali Domenico Rambelli, Francesco Nonni, Pietro Melandri, Riccardo Gatti, Giovanni Guerrini.
Un excursus internazionale per raccontare il gusto affascinante ed unico di un’epoca.

Museo internazionale della ceramica – MIC
18 febbraio – 1 ottobre 2017
Intero € 8,00 – Ridotto € 5,00

Info

mostre in emilia romagna faenza deco.ilgusto di un epoca

Forlì
ART DÉCO.
Gli anni ruggenti in Italia

Una mostra per conoscere meglio l’Art Déco stile di vita eclettico, mondano, internazionale.
Uno stile che invase sale cinematografiche, stazioni ferroviarie, teatri, transatlantici, palazzi pubblici e grandi residenze borghesi influenzando le arti decorative, gli arredi ma anche la produzione di vetri, ferri battuti, oreficeria e tessuti oltre alle automobili e alla cartellonistica pubblicitaria. Per sentirsi per un giorno protagonisti degli affascinanti e ruggenti anni 20.

Musei di San Domenico
11 Febbraio-18 Giugno 2017
Intero 12 euro – Ridotto 10 euro. Audioguida inclusa.

Info

Qui tutte altre mostre in corso in regione.

Autore:

Sangue siculo - abruzzese, nata e cresciuta a Firenze, emiliano romagnola di adozione. Montanara inside da sempre da poco ha scoperto la sua passione anche per il mare...

2 commenti

  1. Luciano Lucci

    MEraviglioso il Museo di Faenza !

    1. Celestina Paglia

      Hai proprio ragione Luciano, è una vera chicca!

Lascia un commento anche tu!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *